Vita Giapponese

Artist: Tsuyuko

Sono passati anni eppure qualche volta ancora succede.
La mattina quando il sole cerca di attraversare con poco succcesso le tende della stanza, quando un venticello fresco mi solletica le braccia facendole ritirare sotto le lenzuola, la sveglia canta un brano dell’ultimo successo di Yamapi ed io mi sveglio. Apro gli occhi e vedo il Giappone.

Il letto a castello per niente saldo sulle sue gambe metalliche sul quale sono stese in modo piuttosto disordinato biancheria, asciugamani e vestiti. Alle mie spalle il cigolante “buongiorno” della porta del bagno, il frigo rumoroso poco distante, che si unisce ai saluti. Ancora intontita dal sonno nel mio morbido futon di seconda mano, invero con un leggero mal di schiena, ai piedi del letto occidentale rifiutato a priori, guardo fuori, dove la solita finestra cieca dell’edificio antistante, non sembra voler raccontare nulla di nuovo. Nel corridoio alle mie spalle, da cui una porta piuttosto sottile mi separa, si sente il vociare chiassoso e incomprensibile di alcuni cinesi, forse dipendenti o clienti dell’albergo per studenti.

Apro il frigo e prosciugo metà bottiglia di acqua, marca coreana, che il giorno prima ero riuscita a trascinare con fatica dal lontano ma conveniente supermercato di Minato Mirai. Adesso molto più leggera, la metto al suo posto cioè tra la lattina di Seven Up gusto lime, il mio ultimo amore, e il cartone di caffè già pronto da bere. Anche il mio stomaco sembra essersi svegliato ricordandomi che sia ora di colazione ma in realtà i miei pensieri erano già rivolti al pranzo! Mi andava proprio un buon nikuman (una focaccia a forma di raviolo ripiena di carne cotta al vapore) del chiosco sotto casa, nel quartiere cinese a cui ormai sono affezionata. Alla mia sinistra sulla scrivania, riesco a scorgere un oggetto importante ed unico, un piccolo asciugamano rosa shocking che una signora mi aveva dato il giorno prima durante la mia visita al cimitero di Miura. Ero andata la per far visita ad una persona che purtroppo non c’è più da diversi anni, un cantante che con la sua musica era riuscito a catturarmi e portarmi in un paese lontano, che mai avrei pensato di poter vedere con i miei occhi.
L’anziana signora accompagnata dal marito era sua madre.Qualcuno bussa alla porta e con un sospiro e il cuore caldo e carico di ricordi, chiedo chi sia, e come pensavo non poteva che essere Gregorio, il mio vicino di stanza. Mi ero dimenticata che dovevo prepararmi per andare a…

Ma tutto svanisce, apro gli occhi e sono nel mio letto. Il letto comodo e alto che ho nella mia cameretta in Italia. La finestra è aperta, sembra una bella giornata. Il gatto si insinua attraverso la porta spalancandola ed è già sul letto a fare le fusa pronto per accoccolarsi e schiacciare un pisolino in fondo ai miei piedi. Strofino gli occhi e il sogno ormai è lontano, la mia vita giapponese è lontana eppure in questa stanza che mi ha visto crescere e che è cresciuta con me, sui suoi muri sono affissi diversi ricordi preziosi e vicini a lei legati, come quel piccolo  asciugamano rosa, che porta ricamata una scritta color dell’oro:

“hide forever free”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

注意 ~ Attenzione!

Il blog e la pagina facebook di "ヒデタの世界 ~ hideta no Sekai", sono protetti ai sensi della Legge n.663 del 22/04/1941 [Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio] così come modificata ed integrata dalla Legge n.128 del 22/05/2004. Tutti i testi e le foto originali (salvo ove specificato) contenute nel sito sono di proprietà esclusiva dell'autore. Pertanto sono severamente vietati l'uso, la riproduzione, la trasmissione e la diffusione di qualsiasi parte ed oggetto del sito, senza il consenso scritto ed esplicito dell' autore. © 2012 Hideta no Sekai all Rights Reserved. Powered by WordPress e Hyun Joong hideta

Readers ~読んでる人

Twitter

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: